buzzoole code

venerdì 28 giugno 2013


Buon pomeriggio miei cari lettori , 
con il caldo ,viene sempre meno la voglia di cucinare , insomma stare davanti ai fornelli è una vera e propria tortura , quindi perchè non preparare una bella insalata di riso, una pietanza immancabile sulle tavole estive, essendo un piatto freddo e nutriente può essere comodamente servito come piatto unico. L’insalata di riso, oltre a portare allegria in tavola grazie ai suoi tanti componenti che ne caratterizzano il colore, ha il vantaggio di essere un piatto che può essere arricchito praticamente con una infinità di ingredienti, basta seguire la propria fantasia, e perchè no, anche quello che ci offre il frigorifero. È tipica infatti l’usanza di ”svuotare” il frigo dagli avanzi, unendoli in maniera creativa e saporita con questo ottimo e versatile cereale che è il riso. Si possono così comporre vari tipi di insalata di riso: con carne, con pesce, vegetariana, o allegramente mista. 
Grazie all'azienda agricola


sto avendo modo di provare:






La tenuta agricola di Luigi Ferraris si trova a circa 40km da Pavia, nella Lomellina, località ricordata per le famose risaie. Il loro pezzo forte è la coltivazione del riso principe per eccellenza, ossia il "Carnaroli".

L'azienda coltiva a rotazione pioppi, mais e riso.

Punto focale dell'azienda è la Cascina Alberona, in cui il consumatore può acquistare in modo diretto i loro prodotti gustosi e genuini. 
Il riso in particolar modo, viene rilasciato attraverso una cura dei particolari, dal confezionamento sottovuoto, all'impreziosimento del prodotto attraverso speciali sacchetti di tessuto.


Ecco la ricetta realizzata con il riso venere:
alcune foglie di basilico
 Limoni
qb Olio Extravergine Di Oliva
Peperoncini 
6 Pomodori Maturi
alcune foglie di prezzemolo
 200 g Riso venere
qb Sale
qualche foglia di sedano 
180 g Tonno Sott'olio Sgocciolato

Lesso  il riso  in acqua salata per 40 minuti. Nel frattempo, lavo i pomodori,taglio  le calotte ( mettendole da parte )e li svuoto  con un cucchiaino . Salo  i pomodori internamente, rovesciandoli su un vassoio e li lascio scolare ( devono perdere l'acqua di vegetazione ) per 20 minuti; raccolgo l'acqua persa. Tampono l'interno dei pomodori con carta da cucina.  Riunisco nel bicchiere del mixer l'acqua di vegetazione persa dai pomodori e i peperoncini farciti spezzettati; frullo il tutto fino a ottenere un composto cremoso e denso, molto saporito  Scolo il riso, lo trasferisco in un'ampia ciotola, lo condisco con la crema ai peperoni preparata e mescolo bene. Pulisco il sedano e lo trito grossolanamente, sgocciolo bene il tonno e lo spezzetto  con la forchetta.Li riunisco e li irroro con il succo di limone filtrato e unisco  al riso. Incorporo il prezzemolo e il basilico, mescolo. Riempio i pomodori, aggiungo un filo di olio e chiudo con le calottine tenute da parte. Tengo i pomodori farciti in  frigorifero fino al momento di servire.


Per qualsiasi informazione vi invito a visitare il loro sito http://www.cascinaalberona.com/


1 commento:

  1. Con il caldo si cerca di cucinare meno che si può, ottima l'idea dell'insalata di riso e ottima l'azienda che hai segnalato.

    RispondiElimina